SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 35€

Pulizia del viso punti neri

pulizia del viso punti neri

Hai mai sentito parlare della pulizia del viso punti neri fai da te? In questo articolo ti sveleremo 4 metodi infallibili per la rimozione dei punti neri e ti spiegheremo come trarre il massimo dei benefici da tutti i prodotti che usi per la tua skin care.

I punti neri sono tra i peggiori incubi di moltissime donne e uomini di diverse età. Si tratta di imperfezioni (di piccole o medie dimensioni) che caratterizzano principalmente le zone del naso, della fronte e del mento.

Chi possiede un quantitativo eccessivo di punti neri molte volte si sente in imbarazzo, in quanto averli principalmente sul viso rende piuttosto difficile camuffarli. Soprattutto gli adolescenti sono soliti eliminare i punti neri schiacciandoli con le mani dalla propria pelle, ma questo metodo non solo è inefficace, in quanto i punti neri ritornano, ma è anche abbastanza dannoso per l’epidermide.

Il trucco è quello di cercare di capire come eliminare del tutto queste imperfezioni antiestetiche dalla pelle senza però provocale nessun danno. Per raggiungere questo scopo ti suggeriremo alcuni prodotti e strumenti del mestieri semplicemente utilizzabili e reperibili in ogni dove ad un prezzo accessibile a tutti.

Se ti sei rivolta anche al dermatologo per il problema dei punti neri, molto probabilmente ti avrà detto di non schiacciarli, altrimenti potresti alimentare il problema. A volte, però, specialmente quanto questi punti neri entrano troppo in profondità nella pelle, è necessario rimuoverli attraverso una specifica pulizia del viso fai da te per punti neri. Vediamo in che modo.

Pulizia viso punti neri: quali sono le principali cause della comparsa dei punti neri

Le cause che portano alla comparsa di punti neri possono essere infinite, dagli squilibri ormonali fino ad una cattiva pulizia del viso. Gli squilibri ormonali sono classici del periodo dell’adolescenza mentre, una cattiva pulizia del viso è molto spesso causa di pigrizia e svogliatezza. Vi sono poi cause come la cattiva alimentazione o lo scarso movimento fisico che contribuiscono moltissimo alla comparsa di punti neri.

Infine, una beauty routine inefficace – o addirittura la completa assenza di una beauty routine – è ancora una grandissima causa della comparsa dei punti neri. Avere e rispettare una beauty routine efficace, infatti, è di fondamentale importanza per permetterti di avere la pelle sempre pulita, senza impurità depositate sopra come cellule morte o residui di make up.

Proprio per questo motivo, il primo consiglio che ci sentiamo di darti per una corretta pulizia del viso punti neri fai da te è quello di prenderti cura regolarmente della tua pelle affidandoti ad una buona beauty routine. Per questo scopo, durante il corso dell’articolo ti indirizzeremo verso prodotti come ad esempio scrub per il viso o maschere ricostituenti da utilizzare più o meno spesso a seconda del tuo tipo di pelle.

Detto questo, a prescindere da quali sono le cause per le quali compaiono i punti nero sul tuo viso, sappi che il problema può essere risolto anche in maniera molto semplice seguendo qualche piccolo accorgimento e alcuni trucchi del mestiere di estetista.

Ma cosa sono, esattamente, i punti neri

Prima di capire come rimuovere i punti neri dalla propria pelle senza causare alcun tipo di stress all’epidermide, è forse opportuno cercare di capire cosa siano esattamente questi puntini neri che caratterizzano principalmente le zone di fronte, naso e mento.

I punti neri sono delle imperfezioni della pelle caratterizzati principalmente da cheratina, microrganismi, sebo in eccesso e detriti cellulari di vario genere. Quando questi elementi sono presenti sulla propria pelle in quantità eccessive (quando quindi non ci si prende cura a sufficienza della pulizia della propria pelle), esortano una pressione sulla pelle tale da aprire i punti bianchi.

Il loro contatto con l’aria circostante ne causa l’ossidazione dalla quale deriva il loro colore scuro. Può capitare che alcuni punti neri regrediscano dopo molto tempo in maniera autonoma ma, il più delle volte, specialmente quando sono caratterizzati da una componente batterica piuttosto alta, si trasformano in infiammazioni locali. Nei casi più gravi i punti neri possono anche essere la causa dell’acne.

Come accennato in precedenza, le cause che portano alla comparsa di punti neri possono essere moltissime e di natura completamente differente tra loro. Andiamo ora a vedere nello specifico come e perché nascono i punti neri sulla pelle di molte persone.

Perché alcune persone hanno più punti neri di altre

Quelli che seguono sono i motivi principali che favoriscono la formazione dei punti neri su alcune persone piuttosto che su altre. La predisposizione è chiaramente il motivi principale della formazione dei punti neri.

Le persone con la pelle grassa, infatti, sono consapevoli che senza una corretta pulizia del viso punti neri eseguita regolarmente, la loro pelle sarebbe piuttosto sgradevole. Purtroppo a questo non c’è una soluzione definitiva, in quanto la consistenza piuttosto oleosa della pelle grassa purtroppo favorisce la comparsa di impurità come i punti neri. La mancanza di una beauty routine è senz’altro una motivazione molto forte di comparsa di punti neri.

La cadenza della beauty routine deve essere periodica, altrimenti potrebbe risultare assolutamente inutile. Una persona con la pelle grassa o molto grassa, ad esempio, dovrà sottoporsi ad una beauty routine per la pulizia del viso fai da te per punti neri circa una o due volte alla settimana.

Chi ha la pelle secca o molto sensibile, invece, potrà anche accontentarsi di una volta ogni due settimane, anche per non stressare troppo la pelle. Un’altra delle cause più scatenanti della comparsa dei punti neri è la cattiva alimentazione.

Uno stile di vita sano dal punto di vista dell’alimentazione, dell’esercizio fisico e, soprattutto, dell’idratazione (bere almeno due litri di acqua al giorno) è fondamentale per una corretta pulizia della propria pelle. Detto questo, andiamo a vedere quali sono i passaggi da seguire per una corretta pulizia del viso punti neri fai da te.

Pulizia del viso punti neri: come rimuovere i punti neri con i prodotti cosmetici

Si è detto che i punti neri sono delle imperfezioni cutanee che compaiono principalmente sul naso, sul mento e sulla fronte. Tali imperfezioni, a differenza dell’acne che colpisce maggiormente gli adolescenti, si possono verificare indistintamente a tutte le età.

Tali punti neri sono infatti presenti, specialmente sul naso, di ogni persona, specialmente su chi ha la pelle del viso piuttosto grassa. Molte persone, specialmente i più giovani, hanno la cattiva abitudine di schiacciare i punti neri. Abitudine per giunta sbagliatissima.

Se sei in grado di resistere a questa tentazione, possiamo consigliarti moltissimi prodotti che ti aiuteranno a combattere queste imperfezioni fino a sconfiggerle del tutto. Il prodotto più utile è sicuramente lo scrub: un prodotto ad azione esfoliante realizzato appositamente per eliminare tutte le cellule morte depositate sull’epidermide in modo tale da favorirne la rigenerazione.

L’applicazione giornaliera dello scrub ti permette di mantenere sempre la tua pelle ben detersa e di evitare che si formino punti neri con molta facilità. Il nostro consiglio è di utilizzare lo scrub almeno una volta a settimana, a seconda del tuo tipo di pelle.

Un prodotto molto utile da affiancare allo scrub è anche la maschera nera per la riduzione dei punti neri, la quale va lasciata agire per circa quindici minuti. Questa maschera è molto utile in quanto quando si secca aderisce alla pelle perfettamente rimuovendo i punti neri in rilievo.

Alcuni attrezzi attrezzi tipici degli estetisti

È vero, i cosmetici sono molto utili per la pulizia del viso fai da te per punti neri. Tuttavia ci sono dei casi specifici durante i quali uno scrub o una maschera potrebbero non essere sufficienti. Un caso specifico è ad esempio quello dei punti neri molto profondi che vengono via soltanto se esportati con gli strumenti professionali.

I punti neri profondi vengono spesso tolti anche con le unghie, schiacciandoli, ma questa opzione è assolutamente sconsigliata da qualsiasi dermatologo in quanto schiacciare i punti neri con le dita potrebbe causare infezioni di vario genere e anche sanguinamenti. Vediamo quindi quali sono gli strumenti preferiti dagli estetisti per rimuovere i punti neri che possiamo utilizzare anche noi da casa.

Punti neri: aspiratore

L’aspiratore di punti neri è uno strumento piuttosto nuovo presente sul mercato in grado di aspirare i punti neri con una sola passata. Si tratta di un dispositivo che su può regolare su diverse potenze e che crea una sorta di vuoto d’aria grazie al quale è possibile aspirare differenti tipi di impurità presenti sulla pelle. Questo strumento è stato ideato per aiutare nella pulizia del viso punti neri mantenendo la pelle sempre liscia e, soprattutto, pulita.

Puoi scegliere tra diversi tipi di aspiratori di punti neri in commercio, che hanno diverse forme e funzioni. Ti consigliamo comunque di rivolgerti al tuo dermatologo o al tuo farmacista per farti consigliare quello migliore per te.

Punti neri: estrattore

Questo metodo è molto più datato dell’aspiratore di punti neri, ma altrettanto funzionale. A dire il vero, sono moltissimi gli estetisti che sono rimasti attaccati all’utilizzo di questo strumento nonostante le nuove tecnologie ne abbiano forniti altri più pratici da utilizzare.

Prima di utilizzare l’estrattore di punti neri è molto importante lavarsi accuratamente il viso ed utilizzare la tecnica del vapore per qualche minuto. È fondamentale ricordare che l’estrattore va igienizzato dopo ogni punto nero tolto, altrimenti non si fa altro che trasportare la sporcizia da una parte all’altra del viso.

A prescindere da quale strumento si abbia deciso di utilizzare, è imprescindibile utilizzare una maschera nutriente per rivitalizzare la pelle che è stata sottoposta allo stress provocato dalla rimozione dei punti neri con gli strumenti da estetista.

Rimedi naturali per la pulizia del viso punti neri

In questo peculiare periodo storico che stiamo vivendo, sono sempre di più le persone che aumentano il loro interesse verso il pianeta e cercano di ridurre al minimo il loro impatto ambientale. Ebbene, anche per la cura dei punti neri è possibile evitare di utilizzare prodotti chimici o comunque dannosi sia per la propria salute che per l’ambiente e sostituirli invece con dei prodotti cento per cento naturali.

Il primo prodotto che vince su tutti è, naturalmente, l’aloe vera. I gel all’aloe vera sono presenti in tutte le erboristerie, farmacie e supermercati a dei prezzi veramente accessibili a tutti e sono dei prodotti eccezionali sia per le loro proprietà anti acneiche che anche per quelle idratanti e ricostituenti.

Ma, per agire in modo assolutamente specifico contro la comparsa dei punti neri, esistono altri rimedi altrettanto efficienti e naturali come ad esempio il bicarbonato, l’argilla, il te verde o l’albume dell’uovo.

Il bicarbonato, ad esempio, può essere unito a dell’acqua per creare una sorta di pasta che andrà massaggiata con dei movimenti circolari sulla pelle del viso. Il te verde, invece va tamponato sulle zone più colpire dai punti neri grazie all’utilizzo dei dischetti di cotone. Vi è poi la maschera ricostituente e astringente all’albume d’uovo, che va lasciata agire per circa venti o trenta minuti e lascia tutti i pori liberi dalla sporcizia.

Pulizia del viso punti neri: le nostre conclusioni a riguardo

In questo articolo ti abbiamo parlato in modo molto specifico dei punti neri: di cosa sono, di perché nascono e di come effettuare una corretta pulizia del viso fai da te per punti neri senza stressare troppo la pelle.

Ci siamo concentrati anche sui prodotti naturali per la pulizia del viso punti neri in quanto garantiscono dei vantaggi incredibili con una spesa davvero minima. A questo proposito, prima di lasciarti vogliamo riportarti un ultima ricetta naturale per un perfetto scrub preparato con miele, zucchero e limone. Per la sua realizzazione ti servono semplicemente due cucchiaini da te di miele, due di zucchero di canna e qualche goccia di succo di limone.

Queste tre sostanze formano un prodotto nutriente, astringente e levigante allo stesso tempo.  Una volta aver amalgamato tutti gli ingredienti in una tazzina, massaggia lo scrub naturale sulla tua pelle per una pulizia del viso fai da te per punti neri completamente naturale, efficiente e funzionale. Risciacqua il viso dopo alcuni minuti e poi applica il tonico. Se questo articolo ti è stato utile continua a seguirci sul nostro blog e sui nostri canali social.

Articoli Correlati