SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 35€

Scrub peli incarniti 1000 motivi per utilizzarlo

scrub peli incarniti

Tutte le donne vorrebbero avere gambe lisce e morbide purtroppo, però, a volte compaiono degli inestetismi fastidiosi come i peli incarniti che spesso fanno la loro comparsa indesiderata dopo la depilazione.

Per impedire che i peli crescano sottopelle, lo scrub rimuovendo le cellule morte ossigena e purifica la pelle impedendo proprio alle cellule morte di impedire al pelo di uscire dalla pelle.

Un ottimo scrub peli incarniti gambe si può preparare molto semplicemente anche a casa: bastano pochi ingredienti facilmente reperibili in cucina e ovviamente ci vuole regolarità e costanza nell’applicazione dello scrub peli incarniti gambe, che va applicato minimo una volta alla settimana, meglio due.

Ecco qualche ricetta semplice e veloce per preparare degli ottimi ed efficaci scrub peli incarniti gambe

Lo scrub peli incarniti gambe allo zucchero è molto semplice da preparare: le istruzioni sono d mischiare dello zucchero con dell’acqua, fino a ottenere un composto che non coli e che sia facilmente applicabile sulla pelle.

Sfregando delicatamente lo scrub per peli incarniti allo zucchero sulla pelle, i granelli faranno cadere le cellule morte, contrastando in questo modo la ricomparsa dei peli incarniti.

  • Scrub peli incarniti gambe allo zucchero di canna e olio di mandorle dolci

Lo scrub per peli incarniti allo zucchero e olio di mandorle è idratante per il potere rigenerante delle mandorle ma è anche esfoliante.

La preparazione di questo scrub per peli incarniti è semplice: basta mischiare 5 cucchiai di zucchero di canna, 2 cucchiai di olio di mandorle e 3 cucchiai di olio di riso (o di olio di albicocca), 1 cucchiaino di miele, 4 gocce di olio essenziale che più vi piace tra limone, rosmarino, menta, cipresso o eucalipto.

Per la consistenza finale dello scrub peli incarniti gambe tenete conto che deve potersi spalmare senza colare e che potete “aggiustare” di zucchero come meglio preferite.

  • Scrub al sale, limone e arancia

Questo scrub per peli incarniti inguine è ideale da fare qualche giorno prima della depilazione, in modo da preparare la pelle e prevenirne la comparsa.

Per prepararlo basta mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato con 2 cucchiai di sale grosso e unire a questo composto base di scrub per peli incarniti la polpa, il succo e anche la scorza grattugiata di mezza arancia e di mezzo limone e 1 cucchiaino di miele.

Se applicherete questo scrub per peli incarniti inguine almeno il giorno prima della depilazione inguinale vedrete che il numero dei peli incarniti sarà notevolmente ridotto, se non addirittura scomparso.

Scrub peli incarniti bicarbonato e cetriolo

Questo scrub peli incarniti con bicarbonato dissocio si ottiene mescolando qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio con olio d’oliva, nella quantità necessaria a ottenere uno scrub cremoso e non troppo liquido, una volta fatto questo potete procedere ad aggiungere anche la polpa frullata di mezzo cetriolo e qualche goccia di un olio essenziale a vostro piacere.

Questo scrub peli incarniti con bicarbonato si può preparare anche sostituendo l’olio d’oliva con dello yogurt bianco per un effetto più ricco.

L’esfoliazione fatta con questo scrub per peli incarniti con bicarbonato è senza dubbio delicato ma allo stesso tempo efficace, quindi adatto anche alla pelle sensibile o facilmente irritabile.

  • Scrub peli incarniti inguine all’argilla

Molto efficace contro la lotta ai peli incarniti dell’inguine è lo scrub realizzato con l’argilla.

Lo scrub peli incarniti inguine si prepara semplicemente mischiando 2 cucchiai di argilla bianca con un cucchiaio di yogurt bianco intero e 2 cucchiai di cucchiai di olio di oliva, di cocco o di jojoba.

Se necessario a questo scrub peli incarniti inguine potete anche unire un po’ d’acqua per renderlo più fluido. Come per gli scrub per peli incarniti presentati in precedenza, se lo gradite, potete aggiungere anche un paio di gocce di un olio essenziale a vostro gusto.

Scrub peli incarniti al caffè

Anche il caffè è un’esfoliante naturale, per cui può essere utilizzato per realizzare uno scrub per peli incarniti nelle  gambe da effettuare settimanalmente o anche solamente prima della depilazione.

Per preparare questo scrub peli incarniti delle gambe basta mischiare 2 fondi di caffè usati con 2 cucchiai di miele fino ad ottenere un composto omogeneo, al quale poi bisognerà unire del sale fino, nella quantità necessaria a ottenere una consistenza densa.

Rimarrete stupiti del potere purificante e allo stesso tempo della delicatezza dii questo scrub per peli incarniti.

  • Scrub alla cipolla

Particolare e poco conosciuto, ma molto efficace, questo scrub per peli incarniti è alla cipolla.Questo vegetale ha potere antinfiammatorio e facilita l’apertura dei pori e quindi anche la fuoriuscita dei peli incarniti.

Ma come realizzare questo scrub per peli incarniti a base di cipolla?

Servono 2 cipolle, che devono essere tritate fini e poi lasciate riposare per 2 ore.Poi andranno coperte con del sale grosso e mescolate insieme a un cucchiaio di olio di oliva.

Il contenitore con dentro il composto va messo a riposare per un’oretta a bagnomaria con un po’ d’acqua calda. Poi potrà essere utilizzato come un normale scrub per peli incarniti.

È vero che la preparazione di questo scrub per peli incarniti è un po’ più lunga rispetto agli altri, ma non ne rimarrete assolutamente delusi.

Conclusioni e utilità dello scrub per peli incarniti

Esfoliano, rinnovano, sono perfetti come pre-depilazione e pre-abbronzatura e ad avere la pelle liscia e una ricrescita serena senza i peli incarniti che minano il livello di sicurezza in se stesse al momento di scoprire soprattutto le gambe.

I peli crescono a partire dai follicoli, un pelo incarnito, però, rientra nella pelle invece di continuare verso l’esterno, ecco perchè è utile lo scrub per peli incarniti. Una delle cause dei peli incarniti è l’ispessimento della pelle a causa della quale il pelo non riesce a fuoriuscire o lo fa nel modo non giusto.

Ecco perché l’esfoliazione effettuata con uno scrub peli incarniti nelle gambe, tipo quelli di cui vi abbiamo fornito le ricette poco fa, è fondamentale per mantenere la cute idratata, morbida e a evitare ispessimenti.

Il metodo più efficace di utilizzare uno degli scrub per peli incarniti delle gambe presentati è quello dimassaggiarlo almeno una volta alla settimana direttamente sulla pelle asciutta e poi risciacquare, meglio se con acqua fredda che tonifica anche le gambe.

Se però la pelle è sensibile, oppure infiammata si può applicare lo scrub per peli incarniti sulla pelle umida e se si tratta dello scrub peli incarniti inguine o dello scrub peli incarniti bicarbonato si può precedere lo scrub con un impacco caldo con ingredienti emollienti per poi procedere con l’esfoliazione.

Gli ingredienti dello scrub spaziano molto

zucchero, olii vari, zucchero e sale che sono ingredienti che sono sicuri anche sulla pelle più sensibile e così via.

Poi ci sono anche gli oli essenziali per nutrire e profumare la pelle e renderla anche più elastica, e che aggiungono al vostro scrub peli incarniti fatto in casa anche proprietà antisettiche che sono importanti per prevenire e combattere i peli incarniti perchè calmano anche le possibili infiammazioni ed il rossore.

Un consiglio utile per evitare il problema dei peli incarniti è quello di fare un bagno abbastanza caldo prima di fare lo scrub peli incarniti e procedere solo dopo alla depilazione, in modo da aprire bene i pori e rendere tutto più agevole e confortevole.

Consigliato, se non avete la pelle troppo sensibile è anche l’applicare lo scrub peli nelle incarniti gambe utilizzando un guanto di crine per eliminare le cellule morte e preparare la cute alla depilazione.

Se stiamo utilizzando uno scrub peli incarniti inguine dovremo essere più delicate, per evitare di irritare la pelle.

Ricordiamoci anche di lasciar respirare la pelle prima di indossare indumenti attillati e preferiamo sempre biancheria di fibre naturali come il cotone e evitare le fibre sintetiche soprattutto per gli indumenti intimi.

Da ricordare!

Se nonostante  ciò i peli incarniti dovessero ricomparire, potete scaldare la zona in cui ricompaiono  con un panno o un bagno caldi per aprire i pori poi cercare di estirpare il pelo incarnito con una pinzetta sterilizzata e poi disinfettare la zona, ma vedrete che se continuerete con costanza con gli scrub peli incarnitiI risultati non tarderanno ad arrivare.

Nella maggior parte dei casi bisogna solo avere costanza e delicatezza, non bisogna magari acquistare e utilizzare scrub peli incarniti delle gambe che vadano a graffiare la pelle senza ottenere i risultati sperati.

Meglio allora utilizzare, come abbiamo visto per realizzare ad esempio delicati scrub peli incarniti inguine degli ingredienti sempre presenti in casa come nella ricetta dello scrub peli incarniti bicarbonato.

Il bicarbonato di sodio è un ingrediente molto utile nello scrub peli incarniti gambe e scrub peli incarniti inguine

Infatti il bicarbonato oltre che eliminare odori e disinfettare, è perfetto anche per la pelle delle gambe e non solo come esfoliante naturale.

Con le sue proprietà antibatteriche il bicarbonato è ottimo anche come ingrediente nello scrub peli incarniti nelle gambe e per combattere le impurità del viso.

Abbiamo visto  un po’ di ricette per scrub peli incarniti a base di bicarbonato di sodio e anche altri ingredienti naturali. Ci teniamo a ricordare che sono tutti perfetti per prendersi cura della propria pelle a 360 gradi e non solo quando si tratta di peli incarniti.

Gli ingredienti ad esempio che abbiamo spesso citato negli scrub peli incarniti bicarbonato sono ovviamente il bicarbonato e poi l’acqua: l’acqua e il bicarbonato insieme riescono a dare un’esfoliazione profonda.

Questo abbinamento è perfetto anche con il sebo in eccesso e allo stesso tempo contrasta l’accumulo di cellule morte.

Abbiamo anche citato come ingrediente nello scrub peli incarniti bicarbonato la farina d’avena: usare questi due ingredienti lascia la pelle morbida e luminosa.

Il bicarbonato aiuta anche a riequilibrare la pelle grassa.

Uno scrub peli incarniti bicarbonato che non abbiamo ancora presentato è quello in combinazione con il latte: ricco di vitamine e idratante naturale, questo scrub peli incarniti bicarbonato stimola la produzione di collagene.

In alternativa il latte è sostituito con l’olio d’oliva: rigenerante, idratante e antiossidante. Scrub peli incarniti bicarbonato, aceto di mele e limone: combinare questi ingredienti permette di avere uno scrub emolliente e anche purificante.

Inoltre il limone aiuta a eliminare le macchie e attenua le eventuali cicatrici dei peli incarniti e dona alla pelle maggiore luminosità.

Sappiamo già, a questo punto, che non c’è niente di meglio dello scrub per avere gambe lisce, e che lo scrub peli incarniti nelle gambe può essere anche il nostro migliore amico quando dobbiamo depilarci.

Infatti il fastidio dei peli incarniti sulle gambe è sempre dietro l’angolo e lo scrub, anche in versione fai da te, e in versione: scrub peli incarniti gambe, scrub peli incarniti inguine, scrub peli incarniti bicarbonato o qualsiasi delle ricette precedentemente citate può aiutarci davvero a contrastare questi effetti collaterali.

Conclusioni

Se non hai tempo di andare a fare lo scrub dall’estetista, se vuoi farlo più spesso o se non vuoi spendere soldi, come hai visto, puoi ricorrere ad un pratico scrub casalingo a base di prodotti della dispensa

Lo scrub fatto in casa può essere effettuato ogni volta che ti depili, anche se è meglio farlo all’incirca una volta alla settimane e comunque prima e anche dopo la depilazione (meglio se a distanza di qualche giorno e non subito).

Lo scrub è anche una manna per le gambe secche, non deve essere usato solo per i peli, visto che elimina in un colpo solo tutta la pelle morta, oppure quando vuoi prepararla all’abbronzatura, per ottenere un colorito più luminoso ed uniforme.

Sicuramente il momento della doccia è l’ideale per applicare lo scrub peli incarniti gambe (se dovete depilarvi mettetelo almeno il giorno prima e con la pelle bagnata per non risultare troppo aggressivo).

Ricordiamo per ultima cosa che lo scrub va fatto assolutamente sulla pelle irritata, ma che puoi effettuare il trattamento in doccia senza sfregare con troppa insistenza, e risciacquare bene , meglio se con acqua fresca per riattivare anche il microcircolo delle gambe e per eliminare ogni residuo di scrub.

Vedrai che se avrai costanza, e perchè no, creatività nel fare gli scrub che ti abbiamo illustrato la tua pelle sicuramente ne trarrà giovamento e i peli incarniti diventeranno solo un vago e lontano ricordo.

Scopri altri articoli sul nostro blog o sul nostro profilo social!