SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 35€

Shampoo antigiallo

shampoo antigiallo

Come funziona e come si usa? Di seguito lo spiegheremo in dettaglio. Per eliminare il brutto colore giallo sui capelli bisogna utilizzare lo shampoo antigiallo, esso permette di eliminare la tonalità giallastra che ogni tanto appare sui capelli.

Per contrastare il giallo o i riflessi dorati basta applicare lo shampoo antigiallo con regolarità. Veremo insieme che cos’è , come funziona, per chi è consigliato lo shampoo antigiallo, se rovina i capelli e come scegliere il miglior shampoo antigiallo.

Lo shampoo antigiallo è in grado di neutralizzare il tipico colorito giallo e anche i riflessi dorati che rendono i capelli poco naturali, spenti e opachi. In particolare è utile per contrastare quel giallo antiestetico che caratterizza i capelli che sono stati decolorati o trattati con colpi di sole troppo forti o troppo spesso. Inoltre serve anche per togliere il giallo dai capelli bianchi, grigi o biondo molto chiari.

Perchè i capelli si ingialliscono

Le cause principali sono da ricercare tra i fattori ambientali come la luce del sole lo smog e l’inquinamento. Un’altra causa è anche una decolorazione non eseguita bene, se il processo di ossidazione dei capelli non viene portato a termine, emerge o il colore giallognolo sui capelli biondi, castani e grigi o arancio su quelli rossi.

I capelli decolorati, se esposti al sole per molto tempo, tendono ad assumere una tonalità di giallo anti estetica. I raggi UV possono rendere gialli anche i capelli tinti con pigmenti rossi specialmente in estate, al mare o se si sta molto sotto il sole senza protezione (oltre alla pelle si devono proteggere anche i capelli e il cuoio capelluto).

Come usare il miglior shampoo antigiallo? Dopo aver scelto lo shampoo anti giallo che preferite o pensate sia più adatto a voi (in seguito spiegheremo meglio anche come sceglierlo) ci sono 3 semplici passaggi da seguire; lo shampoo anti giallo va applicato sui capelli bagnati, emulsionato con poca acqua e massaggiato delicatamente con dei movimenti circolari, va lasciato in posa circa 5 minuti e poi risciacquato abbondantemente con acqua non troppo calda. Fate attenzione a non farlo entrare a contatto con gli occhi, se dovesse succedere risciacquateli subito con abbondante acqua fresca.

Ci sono dei piccoli accorgimenti da adottare per il lavaggio con il miglior shampoo antigiallo

Primo, è importante distribuirlo in maniera uniforme dalle radici fino alle punte senza diluirlo troppo. È meglio lavare sempre bene le mani dopo l’utilizzo, perché la presenza di pigmenti dello shampoo anti giallo (di solito sono blu e viola) tende a macchiare mani e unghie, anche se temporaneamente (se preferite potete utilizzare dei guanti di lattice per evitarlo).

Altri consigli d’uso… generalmente è consigliato shampoo antigiallo su capelli castani e su tutti gli altri tipi di capelli 1 o al max 2 volte alla settimana, una frequenza maggiore è sconsigliata. Lo shampoo anti giallo funziona sui capelli biondi, bianchi, grigi o argento, decolorati con ogni tecnica, castani chiari, castani, rossi con o senza mèches.

Anche il miglior shampoo antigiallo non funziona sui capelli scuri, ma è anche vero che il problema del giallo normalmente non li interessa. Ovviamente uno shampoo antigiallo è consigliato sia alle donne che agli uomini perché la sua azione trova fondamento nella teoria del colore.

La colorimetria dimostra che il giallo e il viola sono due colori complementari, all’opposto nella ruota colore, il viola quindi serve per spegnere il giallo, contrastandolo.

Come scegliere il miglior shampoo antigiallo

Vi starete chiedendo qual è il miglior shampoo antigiallo in commercio? Dopo vari test, prove e analisi su diversi tipi di capelli ci sono vari shampoo antigiallo più efficaci di altri. Ci sono marchi migliori con costi diversi, caratteristiche diverse a seconda della tipologia di capello per cui è indicato e anche a seconda di dove lo acquistate (se on line, in erboristeria o in parafarmacia).

Per gli shampoo anti giallo naturali e bio ma anche per tutti gli altri è sempre consigliato leggere l’inci, cioè la lista completa degli ingredienti, in modo da poter controllarli tutti per bene, ci sono degli shampoo antigiallo, che si applicano come un normale detergente ma che hanno bisogno di più tempo per agire, per neutralizzare i riflessi giallastri.

Lo shampoo antigiallo migliore è quel prodotto che riesce a neutralizzare il pigmento giallo, che rende la chioma spenta, ma senza appesantirla o senza essere aggressivo. Questo effetto giallastro caratterizza, come abbiamo visto, i capelli decolorati e chiari, biondi, bianchi o grigi o rossi (infatti neutralizza anche i riflessi arancioni).

Un prodotto buono è quello che agisce neutralizzando il colore giallastro utilizzando la teoria dei contrasti cromatici che col passare del tempo o dopo lunghe esposizioni al sole o smog, è utile per eliminare lo spegnersi del colore e l’arrivo dei fastidiosi riflessi gialli.

L’ingiallimento dei capelli

È un disturbo che colpisce anche chi è solito fare meches, colpi di sole etc, ma con prodotti specifici si neutralizzerà l’antiestetico giallo e i capelli risulteranno ravvivati.Il brutto colore giallognolo sui capelli sparirà e non crederete ai vostri occhi il miglior shampoo antigiallo è in grado di eliminare i pigmenti gialli e l’effetto spento della chioma.

Lo shampoo antigiallo può essere utilizzato anche da coloro che hanno i capelli castani o rossi per eliminare i riflessi troppo marcati.Ma funziona? La risposta breve è assolutamente sì.

Lo shampoo anti giallo è in grado di eliminare i pigmenti gialli dal capello annullandolo con il colore viola, poiché se miscelate insieme queste nuance si neutralizzano vicendevolmente. Gli shampoo antigiallo sono spesso viola o blu. In alcune circostanze, ad esempio, per capelli bianchi e grigi, se si vuole esaltare il proprio argento ci sono degli shampoo di colore argento che fungono da anti giallo.

Non abbiate paura lo shampoo antigiallo non rovina i capelli perchè è studiato appositamente per spegnere riflessi indesiderati senza danneggiare il capello, agendo quindi solo superficialmente non profondamente, cosa che potrebbe danneggiare il capello.

Utilizzare uno shampoo antigiallo è molto semplice!

Funziona esattamente come uno shampoo tradizionale, ma è meglio usarlo solo una o due volte alla settimana. Il procedimento è lo stesso di uno shampoo tradizionale, applicarlo sui capelli bagnati massaggia delicatamente, lasciar riposare e poi lavare via con abbondante acqua tiepida, meglio non usare acqua troppo calda che potrebbe indebolire il capello.

L’unica differenza di alcuni tra gli shampoo anti giallo è che non vanno diluito con acqua, altrimenti se ne perde l’effetto, attenzione che possono macchiare le mani, e il viso per via dei pigmenti blu e viola, si consiglia quindi di utilizzare guanti e cercare di evitare troppo contatto con la fronte e il viso.

Lo shampoo viola antigiallo è l’alleato per eccellenza per minimizzare il giallastro che molto spesso rovina i capelli decolorati, è un prodotto indispensabile per chi ha i capelli anche biondi o bianchi. Il suo utilizzo rimuove i pigmenti gialli caldi dai capelli, mantenendo la colorazione o decolorazione brillante e freddi e non caldi, in equilibrio.

Quando il biondo tende al giallo è perchè il colore iniziale sta perdendp i pigmenti che risalgono in superficie. Questa è la causa che fa sbiadire il colore, insieme anche a elementi esterni come l’inquinamento, una tinta non fatta ad arte – di qualsiasi colorazione – degli shampoo non corretti che rendono i capelli meno luminosi etc.

Non sempre la comparsa di un giallo caldo è negativa, alcune volte infatti permette di ottenere delle sfumature molto belle e aturali. Ma se il processo diventa troppo veloce e il giallo esagerato, per rallentarlo e diminuirlo è possibile utilizzare dei prodotti ad hoc, come ad esempio il miglior shampoo antigiallo, che di solito è viola o blu.

Lo shampoo viola

Caratterizzato da un colore viola intenso, questo shampoo è in grado di neutralizzare il pigmento giallo o eventuali riflessi dorati o rossi che rendono la chioma spenta e poco naturale: è un fedele alleato per i capelli biondi, chiari, bianchi o decolorati.

Lo shampoo viola può essere utilizzato come un normale shampoo, ma come abbiamo già detto, meglio non diluirlo, non ci sono limitazioni riguardo al suo impiego bisettimanale e in caso di sfumature decise come balayage o shatush si può massaggiare con cura dove i capelli sono più chiari.

L’unica accortezza a cui dovrete fare attenzione è quella di sciacquare bene non solo i capelli ma anche le mani perchè il colore dello shampoo tinge la pelle o lasci dei residui; se preferite usate dei guanti usa e getta di lattice.

Il viola non è casuale, se prendete la ruota dei colori e guardate attentamente qual è il complementare del giallo è il viola. Come nel makeup anche per quanto riguarda i capelli potete usare la teoria dei colori complementari per andare a minimizzare colorazioni troppo accese.

Se per neutralizzare le occhiaie viola usate il correttore arancio, con lo stesso principio, per eliminare le tonalità di giallo troppo caldo userete uno shampoo viola, che per sottrazione, renderà la tonalità più neutra e con assenza di dominanti.

Shampoo antigiallo fai da te?

Se non volete comperare preparati già presenti in commercio ma realizzare in casa il vostro shampoo antigiallo, sappiate che può essere fatto. Per realizzare un composto naturale che contrasti il giallo vi servirà dell’olio essenziale di Monoi, due cucchiai di latte di cocco e un vasetto di yogurt bianco naturale non troppo denso.

Tutti gli ingredienti andranno mischiati in una ciotola e il composto potrà essere subito utilizzato dalle radici alle punte, sui capelli devono essere umidi. Studiato per eliminare dai capelli biondi, bianchi e decolorati i riflessi gialli, lo shampoo antigiallo è la soluzione per prendersi cura del proprio colore chiaro che, con il passare del tempo, l’uso di phon e delle piastre, gli agenti atmosferici, possono ossidare e far spegnere, con la fastidiosa comparsa degli anti estetici capelli giallognoli.

L’uso costante di questo tipo di shampoo, che sia fatto da sé o acquistato, permette di neutralizzare le fastidiose nuance gialle, mantenendo i capelli belli e luminosi grazie ai pigmenti violacei al suo interno. Lo shampoo antigiallo viene utilizzato sia dai professionisti che per la cura casalinga per neutralizzare i riflessi gialli, mantenendo così la colorazione molto più gradevole e bella.

In conclusione…

Questi colori sono agli opposti della scala cromatica, dunque, grazie alla loro complementarietà, si annullano, ecco il perchè dello shampoo viola che viene consigliato per coloro che hanno i capelli dal platino all’ice blonde, ma anche per chi li ha biondo cenere o il castano chiaro o il grigio, tutte nuance bellissime ma molto delicate.

Per assicurarsi un prodotto di buona qualità è meglio tenere in considerazione alcuni fattori per acquistare uno shampoo viola che vada ad agire sui riflessi gialli o arancioni.

Fondamentale è che la consistenza dello shampoo sia densa e non acquosa, e che il colore sia un viola non acceso ma comunque forte e scuro, non trasparente o lilla. In caso contrario i pigmenti violacei non saranno sufficienti ad apportare i risultati sperati nella lotta al giallo.

La forza dello shampoo viola sta anche nel tempo di posa: dopo aver bagnato i capelli, applicare una noce di prodotto, poi massaggiare con movimenti circolari e lasciare agire per qualche minuto è molto importante perchè permette ai pigmenti viola di avvolgere completamente la superficie dei capelli e neutralizzare le sfumature giallastre, riportando alla luce le tonalità più fredde.

L’efficacia di questa tipologia di shampoo non è legata al numero di utilizzi (che lo ricordiamo sonno massimo 2 alla settimana e non tutti i giorni) ma dal rispetto del tempo di posa e, eventualmente, nell’aggiungere al trattamento anche un balsamo con lo stesso effetto.

È importante però alternare l’uso dello shampoo anti giallo su capelli castani chiari o di altro colore chiaro, con dei prodotti formulati per prendersi cura dei capelli secchi o anche decolorati in modo da mantenere la chioma morbida e abbastanza idratata e nutrita.

Soprattutto per quanto riguarda i capelli grigio chiari o bianchi bisogna fare attenzione, perché il trattamento eccessivo potrebbe portare tutta la capigliatura ad avere dei riflessi molto freddi da risultare quasi azzurrini.

Se hai trovato utile questo articolo, continua a seguirci sul nostro blog e vieni a trovarci sui nostri canali social.

Articoli Correlati