SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 35€

Shampoo idratante i TOP 5

shampoo idratante

Lo shampoo idratante per la pulizia dei capelli quotidiana per chi ha problemi di idratazione.

La pulizia dei capelli richiede tempo per prendersi cura della propria chioma. Innanzitutto, esiste la vecchia convinzione che non dovresti lavarti i capelli tutti i giorni.

Lavare i capelli tutti i giorni, per chi abita in città significa rimuovere impurità, sostanze inquinanti e residui di prodotti per lo styling dai capelli e dal cuoio capelluto.

Prova il miglior shampoo professionale non aggressivo, uno shampoo idratante bio. Lo shampoo idratante professionale per te.

Lo shampoo idratante per capelli sani

La cosa più importante per mantenere i capelli sani è utilizzare prodotti che rispettino il film idrolipidico sui capelli e sulla pelle.

Gli shampoo idratanti (soprattutto quelli adatti ai tipi di capelli) sono la scelta migliore.

  • Quando si utilizza uno shampoo idratante

Gli shampoo idratanti sono ideali per tutti i tipi di capelli, soprattutto quando:

  • Asciugatura: tramite trattamento termico di sole, cloro, vento, sale, prodotti per lo styling duri, ferri da stiro, ferri da stiro, asciugacapelli, ecc.
  • Capelli rotti
  • Capelli grassi (idratazione non significa necessariamente grassa)
  • Capelli ricci 

Prova il miglior shampoo professionale non aggressivo, uno shampoo idratante bio. Lo shampoo idratante professionale per te.

Come dovrebbe essere uno shampoo idratante?

Uno shampoo idratante dovrebbe avere formulazione a base di principi attivi che idratano e nutrono, come oli vegetali puri (senza paraffina o silicone) o speciali miscele di vitamine e minerali.

La presenza di ingredienti idratanti è solitamente bilanciata dall’assenza di tensioattivi, se si tratta di un buon prodotto.

Quest’ultimo, infatti, è dovuto alla disidratazione e al diradamento dei capelli.

  • Quindi…

Quindi: segui lo shampoo idratante ogni giorno, ma solo con un detergente delicato che possa dissetarti e allo stesso tempo idratare il cuoio capelluto.

Una routine ideale per i capelli include l’uso di shampoo, balsamo e una maschera almeno una volta alla settimana.

Prova il miglior shampoo professionale non aggressivo, uno shampoo idratante bio. Lo shampoo idratante professionale per te.

Lo shampoo idratante per il cuoio cappelluto

In particolare lo shampoo idratante deterge il cuoio capelluto così come le fibre dei capelli, e dato il compito di rimuovere impurità come residui di smog e cellule morte, la salute dei capelli prima ancora di ottenere risultati estetici è fondamentale.

Un altro compito dello shampoo idratante è quello di preparare i capelli ai successivi trattamenti, cura e styling.

Inoltre rinforza i capelli e li rende morbidi e idratati in lunghezza. Un buon uso dello shampoo è essenziale per il risultato finale:

Inumidisci i capelli, applica una piccola quantità di shampoo e massaggia delicatamente dalla radice alle punte con un movimento circolare con la punta delle dita per creare piccole bolle.

Questa emulsione

È questa emulsione che lava i capelli.

Quando la schiuma sarà abbondante, lasciarla per qualche secondo e risciacquare bene finché l’acqua non sarà di nuovo limpida.

È importante rimuovere con cura tutti gli shampoo idratante poiché appesantiscono i residui e rimuovono la lucentezza dei capelli.

Un altro consiglio è almeno quello di aiutare i capelli ad abituarsi a uno e rimanere reattivi.

È usare due tipi di shampoo alternativamente. Prova il miglior shampoo professionale non aggressivo, uno shampoo idratante bio.

Lo shampoo idratante professionale per te.

Quando lo shampoo non è quello giusto

La logica suggerisce anche che gli shampoo vadano selezionati in base alle caratteristiche del capello.

Come regola generale va bene un pH equilibrato intorno a 5-7, ma superiore a 10.

Le fibre possono essere colpite.

La verità è che i capelli e il cuoio capelluto sono come la pelle, che cambia nel tempo ed è principalmente influenzata dalla salute generale del corpo.

Pertanto, lo shampoo va cambiato regolarmente in base alle esigenze del momento.

I capelli grassi possono tornare alla normalità, mentre i capelli sani possono diventare improvvisamente sottili e sensibili. 

Prova il miglior shampoo professionale non aggressivo, uno shampoo idratante bio. Lo shampoo idratante professionale per te.

I segni di uno shampoo inadatto

Tuttavia, ci sono segni che lo shampoo utilizzato non è appropriato e deve essere sostituito.

I segni ci sono e si vedono spesso attraverso scaglie, radici oleose, doppie punte, secchezza, perdita di volume e fibre deboli. I capelli diventano improvvisamente unti.

Anche dopo aver lavato i capelli, potrebbero apparire appiccicosi e sporchi.

Oltre a fattori come inquinamento, stress e alimentazione, la causa può essere anche lo shampoo che usi.

Prova il miglior shampoo professionale non aggressivo, uno shampoo idratante bio. Lo shampoo idratante professionale per te.

Shampoo idratante e ph

In questo caso cambiatelo e sceglietene uno a pH neutro, che sia probabilmente a base di sostanze naturali e non contenga siliconi o tensioattivi che possano premere sulle fibre del capello.

I capelli si asciugano all’improvviso. Al contrario, potresti avere improvvisamente i capelli secchi e fragili.

Anche in questo caso potrebbe essere necessario cambiare lo shampoo. Evita innanzitutto i solfati e i prodotti a base di silicone.

Se i tuoi capelli si ammorbidiscono rapidamente e sembrano sani, a lungo andare si seccheranno.

Gli shampoo per capelli idratanti opachi dovrebbero contenere sostanze come proteine ​​della seta, olio di nocciolo di albicocca ed estratto di perle.

I capelli fini e fragili

Prova il miglior shampoo professionale non aggressivo, uno shampoo idratante bio. Lo shampoo idratante professionale per te.

I capelli fini e fragili vanno rinforzati con uno shampoo o un rivestimento a base di complessi di collagene come il Coenzima Q10, ma ha un effetto ringiovanente.

In caso di ribellione, lo shampoo idratante dovrebbe includere non solo principi attivi come argan, olio, albicocca e jojoba, ma anche glicerina e pantenolo, che controllano l’effetto curling e lo styling.

Inoltre, se hai i capelli secchi, devi stare attento a quanto spesso lavi i capelli.

Parrucchieri professionisti, dermatologi, studiosi di capelli e parrucchieri di solito consigliano di non lavare i capelli 2-3 volte a settimana.

I capelli del giorno successivo

I cosiddetti  capelli del giorno successivo, non solo fanno risparmiare tempo, ma rendono anche i capelli più forti.

La logica è semplice: più shampoo usi, più sostanze hai bisogno per proteggere il fusto del capello e mantenere il cuoio capelluto sano e idratato.

Se vuoi farlo tutti i giorni, devi farlo con un prodotto mirato a una detersione profonda e delicata, che si alterna ai trattamenti che devi richiedere in farmacia.

Le doppie punte sono un problema comune a causa di una varietà di fattori, tra cui estrema secchezza, scarsa cura con poca idratazione e trattamento aggressivo per indebolire la cheratina dei capelli.

Lo shampoo sbagliato è aggressivo

Ma lo shampoo sbagliato è anche aggressivo.

Per questo motivo è necessario utilizzare uno shampoo ristrutturante delicato e nutriente a base della speciale proteina cheratina vegetale, oltre alla forza e all’elasticità che sono gli ingredienti base dei capelli.

Uno shampoo che contiene sostanze idratanti leggere come l’aloe vera, yogurt, proteine ​​del grano o del pantenolo e un balsamo più ricco, poiché l’idratazione è necessaria per i capelli secchi.

Tuttavia, anche prima del lavaggio, crea una maschera idratante per proteggere il più possibile i capelli durante il lavaggio.

Applica l’olio di cocco sui capelli, soprattutto sulle punte prima di lavarli.

Il cuoio capelluto soffre di irritazioni

I sintomi non dovrebbero essere prurito, bruciore, formicolio o sottovalutazione.

È un sintomo più profondo che presenta inizialmente un disagio correlato al corpo perché il cuoio capelluto è costantemente irritato e la pelle.

Anche gli shampoo possono influenzare e causare queste reazioni, quindi è il momento di cambiare shampoo e utilizzare uno shampoo a pH più equilibrato adatto alle pelli sensibili.

Esfoliazione

Esfoliazione dovuta allo stress del cuoio capelluto dovuto a vari fattori come stress e malessere.

Inoltre anche lo squilibrio naturale della flora batterica nella testa, stress meccanico e condizioni meteorologiche.

Tuttavia, anche lo shampoo può essere la causa, e può essere troppo irritante o lavarsi frequentemente.

Pertanto, la prima cosa da fare è cambiare lo shampoo scegliendo uno shampoo a base del principio attivo zinco piritione, che contiene la maggior parte degli shampoo per la forfora.

Il prurito

Ciò consente di passare dal prurito all’eccessiva esfoliazione del cuoio capelluto.

Se il problema persiste, consultare un dermatologo.

Se i capelli appaiono ricci, spenti o privi di elasticità, è tutto sinonimo di effettiva mancanza di idratazione.

Pertanto, i capelli hanno bisogno di essere rigenerati rapidamente e lo shampoo idratante è il tipo di trattamento più appropriato.

  • Non sono idratati

Tuttavia, dovresti scegliere uno shampoo che non solo idrati sia i capelli che il cuoio capelluto, ma li rigeneri e li ripari.

I capelli secchi con cuoio capelluto grasso, come la dermatite seborroica, necessitano di uno shampoo detergente e detergente forte.

Ogni volta che il cuoio capelluto con presenza di forfora appare secco, viene idratato biologicamente, meglio privilegiare uno shampoo dalla prescrizione delicata.

Shampoo idratanti professionali

Alcuni shampoo idratanti professionali hanno ulteriori vantaggi.

Può ridurre significativamente la caduta dei capelli, stimolare i follicoli piliferi, migliorare la brillantezza del colore e aumentare il volume.

Pertanto, dovresti sempre scegliere lo shampoo idratante più appropriato in base al tuo tipo di capelli e alle tue esigenze più specifiche e personali.

Shampoo per cuoio capelluto idratante

Molti shampoo idratante contengono elementi naturali nelle loro formule. I più comuni sono, ad esempio, olio di avocado, estratto di mandorle dolci, burro di karitè e olio di argan.

Ulteriori benefici possono essere ottenuti se la formulazione prevede l’integrazione di vitamine, minerali e oligoelementi allo stesso tempo.

Questi tendono ad essere carenti sia in termini di secchezza che di lunghezza del cuoio capelluto.

Controllare l’INCI

Pertanto, è indispensabile controllare sempre l’INCI sull’etichetta dello shampoo idratante. In effetti, i migliori includono:

Ceramide: Può riparare la struttura del capello e prevenire e limitare i danni causati dagli agenti esterni.

Pantenolo: aiuta a idratare il cuoio capelluto, alleviare l’infiammazione, ridurre le doppie punte e levigare la superficie dei capelli.

Glicerina: Forte effetto idratante, nutre in profondità i capelli e dona trasparenza e trasparenza.

Shampoo idratante: cosa evitare?

Pertanto, prodotti efficaci ed efficaci non dovrebbero contenere alcoli denaturati, alcoli etilici o isopropilici, e nemmeno elementi come siliconi, parabeni e petrolati.

Il più comune è il dimeticone, noto per tutte le sue varianti.

Per quanto riguarda i siliconi, se l’alcol inevitabilmente secca i capelli e tende ad accelerare l’evaporazione del liquido, bisogna saper fare qualche differenziazione.

Prova lo shampoo idratante

Non tutti effettivamente danneggiano i loro capelli. 

L’azione filmogena evita la naturale evaporazione e mantiene la naturale idratazione della fibra capillare.

Prova lo shampoo idratante

Il miglior shampoo idratante professionale

Il miglior shampoo idratante favorisce l’idratazione naturale dei capelli mentre si prende cura del cuoio capelluto.

Ci sono innumerevoli scelte sul mercato e fai sempre attenzione ai problemi che riguardano il tipo di capelli e la pelle.

Prova lo shampoo idratante

I capelli danneggiati

Capelli danneggiati, spenti, fragili? Sei un ottimo compagno!

Per fortuna uno shampoo per capelli secchi può davvero aiutarti a ritrovare leggerezza e morbidezza, a patto di scegliere il migliore.

Per prima cosa, scopri cosa sta causando la malsanità dei tuoi capelli e capisci se hai bisogno di uno shampoo per capelli secchi e crespi, uno shampoo specifico per ricci o uno shampoo per capelli secchi e sfibrati.

Per dimenticare doppie punte, opacità e ricci terribili, preparati a trovare lo shampoo perfetto per i tuoi capelli secchi.

Prova lo shampoo idratante

Shampoo idratante professionale

Se stai cercando uno shampoo secco o uno shampoo idratante per capelli sfibrati, la soluzione perfetta è uno shampoo idratante professionale per shampoo secchi e capelli sfibrati.

Combinando la cheratina vegetale biomimetica con ingredienti nutrienti come il burro di sapote e l’olio di baobab.

Questo shampoo

Tale shampoo idratante professionale questo shampoo per capelli secchi è il segreto della nuova bellezza dei capelli.

Puoi effettivamente ritrovarti a ripristinare la struttura interna del capello. Per ritrovare un momento di capelli lisci, setosi e lucenti.

Insomma, preparatevi a dire addio a siccità, doppie punte e devastazione della lunghezza!

Uno shampoo idratante per idratare ciò che non si può. Un’ottima soluzione. Grazie per aver letto l’articolo fino a qui sullo shampoo idratante. Ti è piaciuto l’articolo? Ne saprai di più continuando a leggerne altri, tanti altri.

Scopri di più sul nostro blog e sui nostri social.