SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 35€

Shampoo purificante 3 Tips

Shampoo purificante

Con lo shampoo purificante, ti suggeriamo di prenderti cura dei tuoi capelli in modo corretto, sano e al 100% naturale.

Prova lo shampoo purificante, lo shampoo purificante migliore non è aggressivo. Lo shampoo purificante per capelli grassi è per migliorare lo stato della tua capigliatura.

Se vuoi puoi provare anche lo shampoo purificante farmacia.

Una vita sana per capelli sani, questo dovrebbe essere il tuo motto. Comprendiamo prima due aree: i peli sono condizionati da diversi fattori, esterni ed interni:

cosa mangiamo e se usiamo droghe, ci troviamo a livelli relativi delle condizioni climatiche e di umidità e temperatura.

Inoltre i capelli sono influenzati anche dalla qualità dell’aria in cui viviamo ( il fumo è un cattivo alleato).

Shampoo purificante: una vita sana per capelli sani

Il trattamento chimico che riceve e i prodotti per lo styling che utilizziamo (gel, cere, vernici, oli, ecc.)).

Tutti questi fattori contribuiscono ai problemi del capelli e cuoio capelluto, rendendolo uno shampoo purificante molto utile una volta alla settimana.

Prova lo shampoo purificante, lo shampoo purificante migliore non è aggressivo.

Lo shampoo purificante per capelli grassi è per migliorare lo stato della tua capigliatura.

Se vuoi puoi provare anche lo shampoo purificante farmacia. 

Tutti gli shampoo

Tutti gli shampoo in commercio sono sostanzialmente tracciabili e hanno tre macro categorie.

Shampoo Quotidiano: Molto leggero e facile da lavare, è un prodotto che può essere tranquillamente utilizzato tutti i giorni senza il rischio di un’eccessiva pulizia dei capelli grassi.

Se non hai un bisogno di guarigione specifico, questo è il tuo shampoo perfetto.

  • Shampoo purificante

Shampoo purificante: rimuove tutte le sostanze che non possono essere completamente rimosse con uno shampoo leggero a causa del suo effetto detergente più profondo.

Tuttavia, l’azione di pulizia molto profonda spesso sgrassa eccessivamente il capello.

Questo comporta il che la cute si irriti ed elimina la sua parte sebacea, che di fatto funge da protezione contro i fattori esterni.

Pertanto, un’attenzione particolare dovrebbe essere prestata agli ingredienti dello shampoo purificante.

  • Shampoo purificante

Lo shampoo purificante è un detergente con azioni volte a risolvere alcuni problemi che colpiscono i capelli (forfora, dermatite seborroica, alopecia, ecc.).

L’argilla può essere un elemento fondamentale per i nostri capelli.

Perché usare l’argilla?

La maggior parte degli shampoo ha un valore di pH di circa 5-6.

L’argilla è un elemento importante per lo shampoo purificante.

L’argilla ha un pH molto più alto, può mantenere i capelli opachi (l’effetto di scomparire quando si schiarisce).

Quindi può purificare tutti gli elementi che “avvelenano” il capello senza intaccarlo.

Ha quindi la capacità di ridurre la secchezza, migliorare la lucentezza e assorbire le impurità che non aggrediscono i semplici shampoo.

Perché l’argilla rossa del Marocco è la migliore?

Il nome parla da solo. L’argilla rossa marocchina è anche conosciuta come argilla “Rhassoul”. 

Tale parola deriva dalla parola araba “Rhassala” (raccolto), un buon ingrediente per lo shampoo purificante.

L’argilla rossa del Marocco, inizialmente riservata come detergente e balsamo per pelle e capelli per la famiglia reale egiziana, è considerata una delle più rare e pure al mondo.

La capacità di assorbire le impurità, così come la capacità di donare abbondanti minerali, non ha eguali.

Prova lo shampoo purificante, lo shampoo purificante migliore non è aggressivo.

Lo shampoo purificante per capelli grassi è per migliorare lo stato della tua capigliatura.

Se vuoi puoi provare anche lo shampoo purificante farmacia.

Aggiungi l’argilla allo shampoo purificante

Prendi la quantità di shampoo purificante che usi normalmente e mescolala in una ciotola con un cucchiaino di argilla rossa del Marocco.

Puoi trovare sia lo shampoo purificante con l’argilla, oppure usarla dopo lo shampoo purificante.

Aggiungi acqua e possibilmente gel di aloe vera biologico.

In questo modo, il composto è più facile da applicare sui capelli rispetto all’argilla pura (preparata con il fango).

Applicare sui capelli e massaggiare leggermente. Risciacquare bene fino a quando non ci sono residui di prodotto sui capelli.

Ottimo da utilizzare a fine giornata per detergere completamente i capelli accumulati da tutte le sostanze, oppure dopo essersi immersi in piscina o al mare.

Prova lo shampoo purificante, lo shampoo purificante migliore non è aggressivo.

Lo shampoo purificante per capelli grassi è per migliorare lo stato della tua capigliatura.

Se vuoi puoi provare anche lo shampoo purificante farmacia.

L’argilla rossa marocchina

L’argilla rossa marocchina è considerata una delle argille più pure e rare del pianeta.

Si presenta come una polvere finissima ideale per preparare maschere idratanti e detergenti per viso e capelli.

Assorbe e rimuove le impurità dalla pelle grassa e dalla pelle grassa.

I capelli grassi sono un problema comune, infatti puoi provare lo shampoo purificante per capelli grassi.

Prova lo shampoo purificante, lo shampoo purificante migliore non è aggressivo.

Lo shampoo purificante per capelli grassi è per migliorare lo stato della tua capigliatura.

Se vuoi puoi provare anche lo shampoo purificante farmacia.

Shampoo purificante per capelli grassi

Lo shampoo purificante è molto utile per i capelli grassi. I capelli sono una parte fondamentale dell’estetica umana.

I capelli, che siano corti o lunghi, lisci o ricci, aiutano a incorniciare e dare personalità al viso.

Ma non tutti hanno i capelli perfetti.

Molti trovano il giorno dopo aver lavato i capelli grassi o la pelle grassa, che provoca tensione e disagio.

Cosa sono i capelli grassi?

Avere i capelli grassi è un problema molto comune e la pelle grassa è imbarazzante per la maggior parte delle persone.

Il sebo è prodotto dalle nostre ghiandole, leviga i capelli e agisce come una protezione naturale contro gli attacchi esterni.

L’eccesso di sebo sul cuoio capelluto e sulle radici dei capelli trattiene le impurità e i detriti della pelle, quindi dovresti sempre lavare i capelli, che sembrano sporchi e unti.

  • La forfora grassa

La formazione di forfora grassa e abbondante sebo spesso ostacolano la crescita e la vitalità dei capelli, provocando prurito e fastidio alla testa.

Perché i miei capelli diventano grassi? I capelli grassi non solo producono troppo sebo, ma possono dipendere anche dalla sua qualità.

Il sebo è troppo fluido e può scivolare via dai capelli e diventare grasso. Le principali motivazioni sono:

L’ormone 5

Gli enzimi della famiglia dell’ormone-5-alfa reduttasi aiutano la produzione di testosterone.

L’iperattività di questi enzimi favorisce la produzione di sebo, che rende i capelli unti e ne accelera la caduta, ma porta anche ad acne e seborrea.

Inoltre, questo processo indebolisce i capelli, ma provoca anche l’irsutismo, cioè la crescita dei peli nelle aree delle donne normalmente senza peli, come viso, collo, schiena, glutei e petto.

Genetica: è l’eredità genetica dell’individuo che determina il grado di suscettibilità dei capelli agli effetti del didrotestosterone.

Pertanto, alcune persone sono più sensibili a questo tipo di disfunzione.

Iperidrosi del cuoio capelluto

Iperidrosi del cuoio capelluto: una forte sudorazione provoca un liquido di sebo che si scioglie attraverso i capelli e diventa grasso: tensione, inquinamento dell’aria, scarsa igiene:

è fondamentale sapere che l’uso di shampoo antiseborroici troppo aggressivi è molto spesso una causa sottovalutata.

Perciò è importante scegliere lo shampoo purificante migliore.

L’effetto sgrassante degli shampoo può causare una risposta fisiologica della pelle.

Ciò provoca una sovrapproduzione di sebo ed esacerbare la condizione tentata con gli shampoo.

Come gestisci i capelli grassi?

Scegliere lo shampoo purificante per capelli grassi giusto:

Paradossalmente, i prodotti seborroici spesso non sono il trattamento ideale per i capelli grassi.

Si consiglia di scegliere uno shampoo delicato, non aggressivo, adatto al lavaggio regolare.

Uno shampoo molto forte rimuove troppo sebo e preme sulle ghiandole sebacee, producendo più sebo.

Non lavare i capelli tutti i giorni

È necessario il numero corretto di lavaggi per il cuoio capelluto, quindi i cambiamenti nei capelli dovrebbero essere sperimentati e osservati.

Asciugacapelli: una corretta asciugatura dei capelli impedisce al sebo di sciogliersi e di scorrere lungo il fusto del capello.

Evita di usare l’asciugacapelli ad alte temperature e non avvicinarlo troppo alla pelle.

  • Non utilizzare balsami, oli o gel sulle radici dei capelli.
  • Scegli una maschera convergente e antisettica per rimuovere detriti e batteri dal cuoio capelluto.
  • Evita di toccare e spazzolare il più possibile poiché il sebo si diffonde tra i capelli.
  • Non massaggiare il cuoio capelluto.

La dieta

Integra la tua dieta con cibi ricchi di vitamina B per eliminare il più possibile cibi fritti, grassi e cibi ricchi di zucchero in eccesso.

Se queste precauzioni non migliorano il problema, dovresti valutare la situazione e contattare un esperto che possa trovare la vera causa della malattia.

Esistono trattamenti dermatologici e alcuni farmaci che possono trattare i fattori ormonali e ripristinare l’equilibrio della produzione di sebo.

Lo shampoo purificante migliore

Gli shampoo professionali per capelli grassi detergono delicatamente cute e capelli, liberandoli dall’eccesso di sebo e ripristinando il naturale equilibrio fisiologico.

I capelli grassi appaiono unti e unti a causa dell’eccesso di sebo prodotto dalla pelle.

  • Per scegliere lo shampoo purificante migliore

Per scegliere lo shampoo purificante migliore, è importante conoscere i propri capelli.

Innanzitutto è importante sapere che i valori di pH dei capelli variano in base al sesso.

In media, i capelli delle donne hanno un pH di 5,5.

I capelli degli uomini hanno un pH di circa 5, che è importante per l’equilibrio. 

In questo modo si evitano altri importanti problemi oltre alla bellezza e morbidezza dei capelli.

Le sostanze alcaline, che hanno un pH superiore a 7, gonfiano i capelli e aprono la cuticola.

Questo gonfiore è ampiamente utilizzato nelle tinture per capelli e consente a questa sostanza chimica di penetrare nei capelli.

I prodotti alcalini

Il problema è che l’uso di prodotti alcalini può avere un effetto duraturo sulla struttura del capello. 

Quindi è importante scegliere un giusto shampoo purificante, puoi anche acquistarlo in negozi in cui possono consigliarti, come lo shampoo purificante farmacia.

Se il pH è molto alto (13-14), può causare rigonfiamenti molto forti, ciocche degenerate e causare danni irreparabili.

Se invece si utilizza un prodotto acido, cioè un prodotto con un pH inferiore a 7, i fili in espansione si ridurranno.

Il trattamento esteso

È usato per il trattamento esteso dei capelli chiamato trattamento alcalino.

I prodotti a pH acido si trovano anche in balsami, rigeneratori e persino maschere per capelli.

Infine, così come i prodotti contenenti sostanze alcaline sono dannosi per la salute dei capelli, i prodotti altamente acidi, soprattutto quelli vicini al pH 1, provocano danni gravi, spesso irreparabili ai capelli.

Pertanto, bisogna fare attenzione.

Conoscere il PH

Conoscere il pH di alcuni prodotti prodotti comuni contengono sostanze che possono o non possono essere dannose per i capelli.

Questa è una lista di alcune sostanze conosciute e del loro pH.

Alcuni di questi si trovano nei prodotti di uso quotidiano o non sono affatto presenti.

  • L’ossigeno

L’ossigeno riduce i capelli troppo sottili (applicazioni che seguono i normali trattamenti alcalini).

Questa categoria comprende balsami, rigeneranti e maschere per capelli.

I capelli riesposti a sostanze che raggiungono il pH 1 sono così ristretti che si spezzano e provocano danni irreparabili.

Alcuni valori di pH comuni per una sostanza sono: Inoltre, un pH di 7 in acqua pura è considerato neutro.

I valori inferiori a 7

Infine, i valori inferiori a 7 sono considerati acidi e i valori superiori a 7 sono considerati alcalini.

Quindi, il pH naturale della cute è un po’ acido.

Ciò è dovuto al mantello acido della pelle, che è la parte acquosa della membrana lipidica idrofila che protegge lo strato esterno della pelle.

Un altro aspetto importante del pH della pelle è che varia non solo leggermente a seconda del sesso e della parte del corpo, ma anche in momenti diversi della vita.

In che modo il pH influisce sui capelli?

Il pH di un cuoio capelluto sano è compreso tra 4,5 e 5,5.

Tuttavia, per capelli più “acidi”, questo valore può essere inferiore a 3,5. E questo accade perché i capelli sono ricoperti da uno strato lipidico idrofilo.

Pertanto, è ideale che i prodotti per la cura dei capelli abbiano il giusto valore di pH per rispettare il loro equilibrio fisiologico.

  • Il PH errato

L’uso di prodotti con un valore di pH errato può danneggiare i capelli.

I prodotti ad alto pH, comunemente indicati anche come basic, aprono i capelli per consentire ai nutrienti di penetrare.

Pertanto, è molto importante scegliere un prodotto che riporti il ​​pH del capello a livelli normali dopo l’uso.

  • Basso PH

L’utilizzo di sostanze a basso pH, invece, agisce sui nostri capelli, chiudendo la cuticola, sigillando la corteccia e trattenendo l’acqua.

Pertanto, è importante prestare attenzione alla selezione del prodotto.

Qual è il valore del pH dei prodotti per la cura dei capelli?

Per mantenere i capelli sani, si consiglia di utilizzare prodotti con un pH compreso tra 4 e 5,5.

Quasi tutti gli shampoo e i balsami sono sintonizzati per mantenere l’acidità dei capelli e del cuoio capelluto.

  • Gli shampoo e il PH

Gli shampoo di solito hanno un pH di 4-6, ma i balsami hanno un pH basso di 3,5-5.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di uno shampoo purificante a pH bilanciato?

L’equilibrio del pH dello shampoo purificante aiuta a pulire i capelli da sporco e residui di prodotto.

La detergenza dello shampoo purificante

La detergenza degli shampoo purificante aggressivo tende a rimuovere parte dei film lipidici idrofili.

Pertanto, è sempre consigliabile utilizzare l’olio di sesamo per ripristinare la nutrizione e l’idratazione per l’equilibrio.

I balsami aiutano anche a chiudere la cuticola, rendendo i capelli più sani e meno vulnerabili agli agenti esterni.

Scopri di più sul nostro blog o sui nostri social.

Articoli Correlati