SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI A 35€

Shampoo schiarente: 5 consigli per te

shampoo schiarente

Lo shampoo schiarente è uno dei modi più sicuri, economici e pratici per schiarire i capelli senza l’aiuto della tintura per capelli. Indicato per capelli biondi e castano chiaro. Grazie a camomilla, limone, zenzero, miele e in alcuni casi anche aceto, può agire sul cuoio capelluto per restituire riflessi e lunghezza della luce irradiata.

Come funziona effettivamente? Il risultato è vero o preferisce i prodotti sbiancanti? Nelle righe seguenti vi spieghiamo dei suggerimenti su come scegliere e utilizzare questo particolare tipo di shampoo.

Biondi o castani, potresti voler ridare lucentezza e vitalità ai tuoi capelli attraverso riflessi naturali. Non solo puoi usare tinture più costose che hanno una durata più breve e indeboliscono i capelli nel tempo, puoi anche usare shampoo schiarenti per schiarire i capelli.

Non è un prodotto unico

Lo shampoo schiarente viene utilizzato in abbinamento alla stessa serie di spray per schiarire i capelli creando toni naturali (come quelli dati dal sole). C’è una vasta gamma di opzioni sul mercato e la maggior parte dello shampoo schiarente contiene camomilla e altri principi attivi che aiutano a ottenere i risultati desiderati.

La decolorazione dei capelli è sempre stata una pratica diffusa, tuttavia, soprattutto negli ultimi anni, è preoccupante perché danneggia i capelli e li fa seccare. Rimuovere il pigmento significa infatti utilizzare un agente specifico (solitamente ammoniaca) per penetrare al centro del capello per rimuovere lo strato corneo, che è l’elemento che rende i capelli morbidi e lucenti.

L’effetto dello shampoo schiarente è diverso dallo sbiancante, quindi è più delicato. Utilizza le proprietà dei suoi principi attivi (soprattutto camomilla) per una pulizia profonda, rimuovendo accumuli di prodotto, sporco e inquinamento che rendono i capelli opachi e scuriti. In questo modo i capelli sono più luminosi e chiari.

Lo shampoo schiarente: ottimi consigli per te…

Lo shampoo schiarente contiene anche alcuni elementi, come il perossido di idrogeno e l’acido citrico, che imitano l’effetto degli ossidanti per schiarire il pigmento dei capelli. Il risultato è ovviamente più naturale e i capelli hanno meno probabilità di seccarsi, anche se questi shampoo possono schiarire solo 1-2 tonalità.

Per questo motivo le linee chiare sono le migliori per i capelli castani o biondo scuro, dove è più facile creare effetti naturali di colore chiaro. Per ottenere i risultati desiderati, oltre ad altri prodotti per la cura quotidiana dei capelli, usa lo shampoo schiarente ogni volta che ti lavi i capelli. Lo shampoo schiarente funziona molto lentamente, soprattutto se si scelgono prodotti ch e non contengono perossido di idrogeno.

Queste emulsioni contengono principalmente ingredienti naturali e sono prive di siliconi e parabeni. Il più comune, presente in quasi tutti gli shampoo sbiancanti in commercio, è la camomilla.

La camomilla ha degli ingredienti che possono illuminare i capelli senza rimuovere la pigmentazione, proprio come lo sbiancamento, fornendo un colore più dorato che si sovrappone al tono dei colori naturali.

Per questo è molto indicato per capelli biondo scuro o castano chiaro, in quest’ultimo caso può raggiungere un colore nocciola.

Altri principi attivi

Gli altri principi attivi contenuti negli shampoo schiarente sono l’aceto e il limone, che sono sempre legati alla camomilla. Il limone è composto da acido citrico, che può fornire l’effetto schiarente dei raggi del sole sui capelli.

Tuttavia, può danneggiare i capelli perché agisce come la luce del sole: i capelli diventano fragili e si aprono, diventando secchi e sfibrati. Per questo, viene utilizzato con camomilla o miele invece di ammorbidire i capelli. Il miele infatti è un ingrediente attivo in grado di schiarire naturalmente il colore dei capelli, inoltre è un ottimo idratante, quindi non secca i capelli e rende i capelli più morbidi e lucenti.

L’aceto di mele, invece, è un ottimo ingrediente che non danneggia i capelli, e aiuta anche a schiarire i capelli più scuri, donandogli un effetto ramato.

Utilizzando i principi attivi contenuti nello shampoo schiarente, puoi creare la tua lozione. Tutti gli ingredienti naturali che abbiamo visto nel paragrafo precedente sono in realtà molto facili da ottenere.

Di solito li abbiamo già in casa e possono produrre effetti di luce efficaci in pochi passaggi. Usare gli impacchi di camomilla per schiarire i capelli è uno dei metodi più comuni.

La camomilla

Vuoi un effetto schiarente in casa? Usa la camomilla. Far scaldare l’acqua e mettere due o tre bustine, è proprio come fare una tisana;

  • Lasciar raffreddare per qualche minuto.
  • Quindi applicalo sui capelli dopo ogni shampoo, tutti o solo alcuni, per schiarire gradualmente in modo naturale.

Il limone è anche un ottimo schiarente, che può produrre un effetto più evidente, ma va usato più volte e almeno una volta ogni due settimane per evitare che i capelli si secchino:

  • Inumidisci i capelli con succo di limone e acqua
  • Avvolgere i capelli in un foglio di alluminio e lasciar riposare per circa 30 minuti.
  • Questi ingredienti possono essere usati anche per fare degli spray.
  • Mescolando un balsamo neutro (preferibilmente privo di parabeni e siliconi) con due cucchiai di miele e una piccola quantità di acqua (se troppo densa), si può ottenere un composto più simile ad uno shampoo schiarente.

Un altro metodo consiste nell’aggiungere un cucchiaio di olio d’oliva, che è un altro sbiancante naturale e nutriente simile al miele. La maschera così ottenuta va applicata sui capelli prima del normale shampoo e conservata per circa un’ora. E la birra?

Versare direttamente sui capelli dopo diversi risciacqui, avendo cura di eliminare tutta la schiuma, questa bevanda fornisce uno degli effetti schiarenti più decisi. Il colore della birra aiuta a ottenere una tonalità più dorata o ambrata. Per la sua funzione può schiarire i capelli di diverse sfumature, renderli più luminosi e accentuare il colore naturale. 

Lo shampoo schiarente: una moda!

Lo shampoo schiarente stanno prendendo sempre più piede. Per chi non vuole effetti troppo evidenti, può essere utilizzato anche in alternativa al gusto sbiancante.

Molte donne non decidono di schiarire i capelli perché hanno paura di rovinare i capelli con coloranti corrosivi all’ammoniaca. Questa candeggina può effettivamente bruciare i capelli e trasformarli in una specie di cannuccia. Tuttavia, l’industria cosmetica non si ferma mai, si inventano sempre nuovi prodotti.

Oggi sul mercato ci sono molti composti per lo sbiancamento fine. Lo shampoo schiarente aiuterà a schiarire i capelli in più tonalità in modo delicato e progressivo. La decolorazione è il risultato della distruzione e del lavaggio dei pigmenti che danno colore ai capelli. Il problema è che il pigmento non si trova sulla superficie dei capelli.

Sotto lo strato superiore di cheratina, che è responsabile del mantenimento della morbidezza dei capelli e della prevenzione della disidratazione e delle influenze esterne dannose.

Pertanto, per rimuovere il pigmento colorato, è necessario rimuovere lo strato protettivo. Questo è l’effetto del legame ossidante o dell’ammoniaca. Dopo che il pigmento è stato rimosso, rimangono dei vuoti nella struttura del capello, rendendolo poroso e fragile

Le squame di cheratina

Tuttavia, se le squame di cheratina non vengono distrutte e i capelli vengono trattati adeguatamente, dopo un po’ torneranno alla loro forma originale, ritrovando brillantezza ed elasticità. Tuttavia, i capelli non saranno più forti come prima.

Sebbene i capelli possano essere tinti in modo relativamente innocuo, cioè solo i capelli vengono condizionati con il toner, lo stesso tipo di rimedio non può essere utilizzato per schiarire i capelli.

Il pigmento del toner rimane in superficie, quindi i capelli non verranno danneggiati, ma il colore scomparirà rapidamente. Se vuoi decolorare i capelli, devi rimuovere l’interno del fusto del capello, nessun toner può farlo. Lo shampoo schiarente è un nuovo prodotto nell’industria cosmetica. Sono i migliori agenti sbiancanti e non contengono ammoniaca.

Il pigmento viene eliminato a causa dell’influenza dei seguenti elementi:

  • perossido di idrogeno
  • Acido citrico
  • Estratto di camomilla.

Non sono completamente sicuri per i capelli, ma gli shampoo di alta qualità hanno risultati eccellenti mantenendo la salute e l’elasticità dei capelli. L’effetto delicato dello shampoo schiarente è il suo principale vantaggio. Tuttavia, a causa delle sue limitate possibilità, è improbabile che diventi ancor più popolare in futuro.

Oltre ai vantaggi più importanti, si possono riscontrare molti difetti:

  • Non è efficace per i capelli naturali scuri
  • Non può diluire il colore naturale di più di 1-2 toni.
  • Avrà effetto solo se applicato regolarmente

L’utilizzo frequente

Se usato frequentemente lo shampoo schiarente renderà i capelli troppo secchi. Non fornisce la possibilità di ricostruire lo strato cheratinico. Può causare un’eccessiva secrezione di ghiandole sebacee. È molto più costoso del normale shampoo.

Tuttavia, ci sono alcune situazioni in cui i migliori risultati si possono ottenere solo utilizzando uno shampoo schiarente per capelli. Ad esempio, possono schiarire leggermente i capelli biondo scuro o chiaro con diverse sfumature. Naturalmente, il colore non cambierà molto dopo 1-2 volte, ma l’effetto apparirà dopo 2 settimane.

Questo tipo di shampoo schiarente è efficace anche nelle seguenti situazioni: Quando il colore finale è troppo forte dopo la colorazione. Se è necessario rimuovere i residui di vernice inseriti in precedenza, può essere utilizzato come agente sbiancante. “Ammorbidire” i toni scuri dei capelli naturali e tinti. Se necessario, rendere il colore più uniforme.

Rimuovere il giallo dai capelli chiari. Se ci sono pochi capelli grigi, coprili. Ammorbidisci i capelli grigi forti prima di tingerli. Non importa quale sia il motivo per cui usi lo shampoo sbiancante, devi seguire le istruzioni sulla confezione. Ricorda, prima di tutto, questo è un prodotto che pulisce le impurità e gli oli sui capelli.

Pertanto, non dovrebbe essere lasciato sui capelli per più di 3-5 minuti, perché qualsiasi shampoo contiene sostanze che dissolvono il sebo e l’abuso può portare alla comparsa di forfora.

In abbinamento

Lo shampoo schiarente va generalmente abbinato con altri tipi di shampoo, per non rovinare i capelli. Se sei abituato a lavarti i capelli tutti i giorni, devi utilizzare prodotti schiarenti in alternanza con altri tipi di prodotti.

Le applicazioni comuni sono le seguenti:

  • Posso schiarire i tuoi capelli con lo shampoo e pettinarli con cura
  • Risciacquare i capelli con acqua tiepida
  • Versare tra le mani un po’ di schiuma di shampoo
  • Allungare lungo i capelli e massaggiare delicatamente
  • Attendi fino a 3 minuti
  • Lavare accuratamente i capelli e il cuoio capelluto con acqua
  • Se lo desideri, puoi ripetere questo processo
  • Strizza i capelli per rimuovere l’acqua in eccesso e applica il balsamo
  • Lavare con acqua tiepida dopo 2-3 minuti.
  • Se usi lo shampoo schiarente per la seconda volta, non lasciarlo sui capelli, lavalo immediatamente.

Al momento, non ci sono molte varietà di shampoo sbiancanti, ma sul mercato stanno gradualmente comparendo nuovi prodotti. Oggi, i produttori di saloni di bellezza professionali e marchi comuni nei negozi e nei supermercati li hanno. La scelta dello shampoo deve variare da persona a persona, perché la sua efficacia dipende dal colore originale, dalla struttura dei capelli e dalla salute.

Scopri di più sul nostro blog o sui nostri social.

Articoli Correlati